1. Diritto di recesso ed esclusioni – Informativa

1.1. Ai sensi dell’art. 59 D.Lgs. n. 206/2005, come modificato dal D.lgs. n. 21/2014, il diritto di recesso è escluso nei seguenti casi:
– ordine di Prodotti confezionati su misura o chiaramente personalizzati; – ordine di Prodotti che rischiano di deteriorarsi o scadere rapidamente; – ordine di Prodotti sigillati che non si prestano ad essere restituiti per motivi igienici o connessi alla protezione della salute o che sono stati aperti dopo la consegna; – non vengono sostituiti o rimborsati prodotti danneggiati od usati, anche solo in parte.

1.2 Con riferimento ai casi di esclusione del recesso sopra elencati il CLIENTE, in particolare, è informato ed accetta che tra i PRODOTTI che “rischiano di deteriorarsi o scadere rapidamente” rientrano quei PRODOTTI di natura alimentare le cui caratteristiche e qualità sono soggetti ad alterazione, anche in conseguenza di una conservazione non appropriata da parte del CLIENTE.

1.3. Fatti salvi i casi indicati ai precedente Articoli 1.1 e 1.2., il CLIENTE dispone di un periodo di quattordici giorni per recedere dal contratto di acquisto del PRODOTTO senza dover fornire alcuna motivazione e senza dover sostenere costi diversi da quelli previsti ai successivi paragrafi 1.6, 1.7 e 1.8.

1.4. Il suddetto periodo di recesso di quattordici giorni decorre: a) nel caso di ordine relativo a un solo PRODOTTO, dal giorno in cui il CLIENTE o un terzo, diverso dal vettore e designato dal CLIENTE, acquisisce il possesso fisico del PRODOTTO; o b) nel caso di acquisto di più PRODOTTI ordinati dal CLIENTE mediante un solo ordine e consegnati separatamente, dal giorno in cui il CLIENTE o un terzo, diverso dal vettore e designato dal CLIENTE, acquisisce il possesso fisico dell’ultimo PRODOTTO; o c) nel caso di un ordine relativo alla consegna di un PRODOTTO costituito da lotti o pezzi multipli, dal giorno in cui il CLIENTE o un terzo, diverso dal vettore e designato dal CLIENTE, acquisisce il possesso fisico dell’ultimo lotto o pezzo.

1.5. Per esercitare il diritto di recesso, il CLIENTE deve informare il VENDITORE, prima del decorso del termine di cui al precedente par. 1.3., della propria decisione, mediante una qualsiasi dichiarazione esplicita. Al fine di favorire la tempestiva gestione della richiesta del CLIENTE, quest’ultimo è invitato a segnalare al VENDITORE la propria decisione inviando al VENDITORE una dichiarazione esplicita di recedere dal contratto di vendita, contenente le seguenti informazioni: a) nome e cognome del CLIENTE; b) indirizzo; c)riferimento al numero di ordine d’acquisto; d) la volontà di recedere dall’acquisto; e) descrizione del bene reso e relativo importo versato, a mezzo di raccomandata A/R. Tale comunicazione può essere inviata, entro lo stesso termine, anche all’indirizzo email (customerservice@selektiatartufi.it), a condizione che sia confermata mediante raccomandata A/R entro le successive 48 ore.

1.6. Il CLIENTE che abbia esercitato il diritto di recesso ai sensi del presente Articolo 12, deve provvedere a restituire il/i PRODOTTO/i acquistati al VENDITORE, utilizzando un vettore a propria scelta e a proprie esclusive spese, senza indebito ritardo e in ogni caso entro il termine di 14 giorni di calendario dalla data in cui ha comunicato al VENDITORE la propria decisione di recedere. Il Prodotto oggetto di recesso, opportunamente protetto e imballato, deve essere spedito al seguente indirizzo: Selektia Italia Srl, Via V. Niccoli, n.316 Q, 50051, Castelfiorentino (FI). I costi diretti della restituzione dei PRODOTTI oggetto di recesso al VENDITORE sono a carico esclusivo del CLIENTE.

1.7. In caso di esercizio del diritto di recesso, il VENDITORE rimborsa tutti i pagamenti ricevuti dal CLIENTE, comprensivi dei costi di consegna dei PRODOTTI, senza indebito ritardo e, in ogni caso, non oltre 14 giorni dall’esercizio del recesso. Il VENDITORE, come previsto dall’art. 56, comma 2, del Codice del Consumo, non è tenuto a rimborsare i costi supplementari, qualora il CLIENTE abbia scelto espressamente un tipo di consegna diversa dal tipo meno costoso di consegna offerto dal VENDITORE. Detti rimborsi saranno effettuati utilizzando lo stesso mezzo di pagamento usato dal CLIENTE per la transazione iniziale, salvo che il CLIENTE non richieda il rimborso su diverso mezzo di pagamento, in tale caso saranno a carico del CLIENTE eventuali costi aggiuntivi derivanti dal diverso mezzo di pagamento. il VENDITORE è legittimato a sospendere il rimborso dei suddetti importi fino al ricevimento dei PRODOTTI oggetto di recesso oppure fino all’avvenuta dimostrazione da parte del CLIENTE di aver rispedito i PRODOTTI medesimi, se precedente.

1.8. Il VENDITORE precisa che non potrà essere esercitato il diritto di recesso per PRODOTTI che presentano danneggiamenti, graffi, scalfiture, abrasioni, sia del contenitore che delle etichette. In particolare, qualora si riscontrassero dei danneggiamenti che non permettono la rimessa in vendita del prodotto, quest’ultimo non verrà rimborsato.